SKY

La scelta dell’abbonamento a una Pay TV spesso passa dal consiglio di un amico o dalla consulenza di un negoziante,nessuno però può consigliarti la soluzione più adatta alle tue esigenze come l’installatore professionista.

Sky ad oggi si può  ricevere, oltre che, come da tradizione, sul satelliteanche tramite il digitale terrestre ela connessione internet in fibra, di seguito i dettagli dei vari sistemi:

  • Satellite – Sicuramente quella più consigliata e completa per accedere ai contenuti di Sky. Questa tecnologia supporta fino il 4K HDR,  richiede ovviamente di un impianto satellitare singolo o centralizzato.
  • Digitale terrestre – Ricevibile con l’impianto tv tramite antenna tradizionale, visibile con decoder dedicato o tramite i televisori abilitati con una CAM e la tessera per la pay TV digitale.  Questo sistema permette di vedere 15 canali live dell’offerta Sky, alcuni dei quali in HD,  il pacchetto Sky Calcio e il pacchetto Sport consente di guardare 2 canali della Champions League, Europa League, Premier League, Bundesliga, Formula 1, MotoGP NBA e altri importanti eventi sportivi.
  • Fibra – Permette di ricevere i contenuti Sky senza avere un impianto di ricezione satellitare tramite parabola, ma con molte limitazioni, in primis si ferma alla risoluzione Full HD al momento e per usufruire, bisogna avere una connessione di almeno 15Mbps reali.

Contattaci e valuteremo insieme qual’è la migliore soluzione per il tuo impianto e le tue esigenze.

MEDIASET PREMIUM PASSA A INFINITY

Dal 1° Giugno il servizio Premium non è più attivo sul digitale terrestre; dalla stessa data cessano di essere erogati anche i servizi premium Play e Premium online.

per contiunuare a vedere tutti i cnali premium ed i contenuti on demand accedendo a premium su Infinity.

Chiedici come fare!

 

TV ON DEMAND

Ecco cosa fare per sentirsi parte della rivoluzione (e per godersi alcune tra le serie tv più acclamate del globo). Innanzitutto, il primo mese è gratuito e le tariffe non sono poi così proibitive. Si paga con carta di credito, ma anche con un account PayPal, e per la disdetta, incredibile per gli standard italiani, non sarà necessario inviare raccomandate, scaricare moduli, chiamare il servizio clienti. Basterà andare sul sito, cliccare un semplicissimo pulsante e il gioco è fatto. I dispositivi utili alla visione sono tantissimi: Smart Tv, Pc, Mac, tablet, smartphone, e persino console di gioco come Playstation 4, Xbox One e Wii U.

I contenuti sono da addio alla vita sociale.

La rivoluzione è appena iniziata. E per la prima volta della storia, potremo farla comodamente seduti in poltrona.

APPLE TV+

Apple TV+ partirà ad autunno di quest’anno. La piattaforma di streaming consentirà di accedere a film, documentari, serie e programmi Tv. Il tutto, on demand, senza pubblicità e direttamente dall’app Apple TV.

Per quanto riguarda proprio l’app Apple TV, l’azienda di Cupertino ne ha rinnovato l’interfaccia e l’esperienza d’uso. Questa si propone come ambiente unico di accesso a tutti i propri contenuti televisivi preferiti, anche grazie agli Apple TV Channels.

Tutte le modalità di visione di film, serie, sport, notizie e altro, sono ora riuniti in un’unica app per iPhone, iPad e Apple TV. L’app aggiornata arriverà a maggio di quest’anno. E non finisce qui: per l’autunno è prevista la disponibilità anche della inedita versione per Mac, dell’app Apple TV.

Inoltre, notizia forse ancora più interessante, l’app Apple TV è in arrivo su smart Tv e dispositivi per lo streaming. Evidentemente per Cupertino contenuti Tv di tale importanza (e investimento) non possono rimanere limitati alla fruizione sui propri device. E la scelta ci sembra molto sensata.

Dunque, l’app Apple TV sarà disponibile sulle smart Tv Samsung già da questa primavera. A seguire, l’app arriverà anche sulle piattaforme Amazon Fire TV, Lg, Roku, Sony e Vizio. Inoltre, entro la fine dell’anno, gli utenti delle smart Tv Vizio, Samsung, Lg e Sony compatibili con AirPlay 2 potranno riprodurre video e altri contenuti dal proprio iPhone o iPad direttamente sul televisore.